Terza tappa dei Quaresimali d'Arte

Dopo aver sviluppato nella prima sosta una riflessione su «La sorgente della Carità», e nella seconda su «L’amore vero si fa carne» in questa terza domenica l'Arcivescovo offrirà una catechesi su «Le opere di misericordia spirituale», dunque «su quanto prezioso – sottolinea l’organizzatore dei “Quaresimali d’arte”, don Alessio Geretti – è l’amore che si prende cura interiormente e spiritualmente dell’altro».


La catechesi dell'Arcivescovo sarà accompagnata da un'immersione nell'architettura musicale sontuosa e raffinata del Cinquecento, con il coro Officium Consort di Pordenone che eseguirà pagine scritte da Tomas Luis de Victoria, Cristobal De Morales e altri grandi autori del Tardo Rinascimento musicale, che hanno accompagnato l'amore degli amori - la Passione di Cristo - con piccoli componimenti, elegantissimi e struggenti. Saranno dunque eseguiti: Jacobus Gallus, «Pueri Hebraeorum»; Costanzo Porta, «Vexilla Regis»; Ludovico Grossi da Viadana, «Feria V “In coena Domini”, Lectio I»; Tomas Luis de Victoria, «Una hora Francesco Corteccia, Tristis est anima mea» Marc’Antonio Ingegneri, «Feria VI “In parasceve”, Lectio I»; Francesco Corteccia, «Vinea mea electa»; Francesco Corteccia, «Tenebrae factae sunt»; Tomas Luis de Victoria, «O vos omnes».

 

I «Quaresimali d'arte» proseguiranno domenica 15 marzo.